Padovani

Dal 2001 ha iniziato un percorso ecologicamente virtuoso culminato con l’installazione di un importante impianto fotovoltaico. Fin dall’inizio la scelta delle nuove attrezzature ha coinciso con un notevole ridimensionamento dei consumi. Grazie alle nuove tecnologie siamo passati all’uso di levigatrici pneumatiche meno ingorde di elettricità collegate ad un impianto centralizzato. La produzione d’aria compressa grazie all’adozione di un compressore di ultima generazione gestito elettronicamente è diventata meno onerosa. E’ soprattutto nel forno che abbiamo cercato di risparmiare energia: l’uso di bruciatori alimentati a gas e l’adozione del sistema Bolin per la gestione elettronica dei motori ci ha permesso di risparmiare almeno il 50% rispetto alla cabina precedente. Nel 2006 abbiamo cominciato a valutare la costruzione di un impianto fotovoltaico che ci garantisse in primo luogo una totale autonomia energetica oltre a ridurre di circa 11 tonnellate le nostre emissioni di CO2. Nell’ottobre 2007 L’inaugurazione dell’impianto da 18Kwh (primo nella città di Aosta) davanti alle autorità comunali e regionali è stata il fiore all’occhiello della campagna intrapresa dalla nostra azienda. Con una produzione annua di circa 24.000 Kwh, ben superiore ad ogni rosea previsione e mancate emissioni per 13.000 kg. di CO2, pensiamo di poterci anche garantire parte del riscaldamento particolarmente oneroso nella nostra regione. L’adozione di vernici a basso voc e l’utilizzo di prodotti all’acqua come previsto dalle recenti normative ci ha portato ad abbassare ulteriormente la nostra “impronta” sull’ambiente.